I film italiani del 2021: dal cinema d’autore ai film di genere, le informazioni disponibili

Matilda de Angelis in Il materiale emotivo, Alessandro Borghi e Luigi Lo Cascio in Delta. Rai Cinema ha da poco annunciato i prossimi film in produzione e in uscita. Li ha divisi nelle categorie che riportiamo anche noi. Alcuni di essi sono già pronti. Si parla di 145 film in due anni, qui ne trovate quasi 50. Nel biennio 20-21 sono oltre 40 le registe donne a cui Rai Cinema ha dato spazio: da Alice Rorhwacher a Elisa Amoruso a Francesca Archibugi, da Claudia Gerini alla sua opera prima come Jasmine Trinca e altre. Cliccando su alcuni titoli avrete ulteriori informazioni. Salvate l’articolo perché verrà aggiornato periodicamente con nuove immagini e informazioni.

Leggi anche TUTTO IL CINEMA ITALIANO DEL 2020 : IL MEGLIO E IL PEGGIO !

Al di là di RAI CINEMA sono 11 i film italiani in uscita tra fine maggio e giugno 2021:

Cinema – DATA CONFERMATA – 27 MAGGIO – ITALIA – “Regina” DI ALESSANDRO GRANDE CON FRANCESCO MONTANARI, GINEVRA FRANCESCONI, BARBARA GIORDANO, MAX MAZZOTTA – Adler Entertainment

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA – 27 maggio – “Fortuna” di Nicolangelo Gelormini con Valeria Golino

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA – 27 maggio “Il Quaderno Nero dell’Amore” di Marilù S. Manzini

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA- 2 giugno – “Tutti per Uma” di Susy Laude con Pietro Sermonti, Lillo, Antonio Catania,Laura Bilgeri, Dino Abrescia . – Vision Distribution

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA- 3 giugno – “Maledetta primavera” di Elisa Amoruso con Micaela Ramazzotti, Giampaolo Morelli, Federico Ielapi, Manon Bresch ed Emma Fasano – BiM Distribuzione

Cinema – DATA CONFERMATA – 7, 8, 9 giugno ITALIA – “Paolo Cognetti – Sogni di Grande Nord” di Dario Acocella

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA – 10 giugno: “Comedians” di Gabriele Salvatores con Natalino Balasso, Vincenzo Zampa, Ale&Franz, Walter Leonardi, Giulio Pranno e con la partecipazione straordinaria di Christian De Sica – ispirato all’omonima pièce teatrale di Trevor Griffiths – 01 Distribution

Cinema – DATA CONFERMATA – 10 Giugno – “Fellinopolis” di Silvia Giulietti – Officine UBU

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA – 14-15-16 giugno: “Extraliscio – Punk da balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba” di Elisabetta Sgarbi

Cinema – DATA CONFERMATA – 17 Giugno “Umami – Il Quinto Sapore” di ANGELO FREZZA

Cinema – DATA CONFERMATA – ITALIA – 24 Giugno “School of mafia” di Alessandro Pondi con Nino Frassica, Paola Minaccioni, Fabrizio Ferracane, Paolo Calabresi e Giuseppe Maggio – 01 Distribution

ITALIA DEI GRANDI

I personaggi che hanno fatto la storia d’Italia

QUI RIDO IO di MARIO MARTONE

con Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell’Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta, Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato, Iaia Forte

Produzione: Indigo Film con Rai Cinema – in post-produzione

Il film ritrae il re dei comici napoletani, il grande attore e commediografo Eduardo Scarpetta, che sarà interpretato da Toni Servillo.
Scarpetta, che fu padre naturale di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo, dedicò tutta la sua vita al teatro, realizzando opere che sono diventate dei classici intramontabili, come Miseria e Nobiltà.
Ottenne straordinari successi e fu protagonista della celebre disputa con Gabriele D’Annunzio per Il figlio di Iorio, parodia dell’opera del Vate, che fu oggetto di un memorabile processo.

DANTE di PUPI AVATI

con Sergio Castellitto

Produzione: DUEA Film con Rai Cinema – in produzione

La tormentata vita di Dante Alighieri, dall’infanzia solitaria alla morte in esilio, vista attraverso il viaggio di Giovanni Boccaccio per riabilitarne la memoria.

L’OMBRA DI CARAVAGGIO di MICHELE PLACIDO

con Riccardo Scamarcio, Isabelle Huppert, Louis Garrel, Vinicio Marchioni, Micaela Ramazzotti, Alessandro Haber, Lorenzo Lavia

Produzione: Goldenart con Rai Cinema – in post-produzione

Italia 1600. Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio è un artista geniale e sovversivo che vive con il peso di una condanna a morte e su cui sta per allungarsi l’Ombra di un implacabile potere occulto. Un’inquietante figura è stata infatti incaricata di indagare sul pittore che – con la sua vita e la sua arte – affascina, sconvolge, sovverte. L’esistenza di un genio nelle mani di un’Ombra.
Un film evento sull’intricata e avventurosa esistenza del grande pittore del ‘500 – già una popstar al suo tempo – raccontato nelle sue profonde contraddizioni e nell’insondabile mistero del suo animo tormentato. Ribelle e inquieto, devoto e scandaloso, indipendente e trasgressivo, il Caravaggio che Placido mette in scena è un’artista maledetto dal talento assoluto, ma soprattutto una rockstar ante litteram, un rebel without a cause costretto ad affrontare gli inquietanti risvolti di una vita spericolata – con le sue donne e i suoi demoni – in cui genio e sregolatezza convivono per regalarci un personaggio fuori dal tempo e un’icona affascinante e universale.

RESILIENT di ROBERTO FAENZA

con Laura Haddock, Edward Holcroft, Elisa Lasowski, Francesco Montanari, Lorenzo Ciamei

Produzione: Jean Vigo con Rai Cinema – in post-produzione

Il film è basato sulla vita e l’infanzia di Mario Capecchi, premio Nobel per la medicina, nato in Italia da madre americana, poetessa e attivista politica, arrestata dai fascisti nel 1941 e successivamente internata in un campo di concentramento tedesco.
Con quell’arresto inizia per Mario, all’età di cinque anni, una vita che diventa ben presto selvaggia, violenta e avventurosa. Quando la madre lo ritroverà miracolosamente nel 1947, inizierà per entrambi un percorso di rinascita che porterà Mario, per usare le sue stesse parole, “dagli stracci alla ricerca”.

I FRATELLI DE FILIPPO di SERGIO RUBINI

con Mario Autore, Domenico Pinelli, Giancarlo Giannini, Anna Ferraioli Ravel, Biagio Izzo, Susy Del Giudice

Produzione: Pepito con Rai Cinema – in post-produzione

È l’inizio del Novecento, i tre fratelli Peppino, Titina ed Eduardo, vivono con la bella e giovane madre, Luisa De Filippo. In famiglia un padre non c’è, o meglio si nasconde nei panni dello “zio” Eduardo Scarpetta, il più famoso, ricco e acclamato attore e drammaturgo del suo tempo. Scarpetta, pur non riconoscendo i tre figli naturali, li ha introdotti fin da bambini nel mondo del teatro.
Alla morte del grande attore, i figli legittimi si spartiscono la sua eredità, mentre a Titina, Eduardo e Peppino non spetta nulla. Ai tre giovani, però, “zio” Scarpetta ha trasmesso un dono speciale, il suo grande talento, che invece non è toccato al figlio legittimo Vincenzo, anche lui attore e drammaturgo, diventato titolare della compagnia paterna.
Il riscatto dalla dolorosa storia familiare passa per la formazione del trio De Filippo, sogno accarezzato per anni da Eduardo e dai suoi fratelli e finalmente realizzato, superando difficoltà e conflitti.
Quella dei De Filippo è la storia di una ferita familiare che si trasforma in arte. E di tre giovani, che, unendo le forze, danno vita a un modo del tutto nuovo di raccontare la realtà con uno sguardo che arriva fino al futuro.

Leggi anche : IL MEGLIO DEI FILM ITALIANI 2019 e IL MEGLIO DEL CINEMA ITALIANO 2018

BESTSELLER

Quando il cinema incontra la letteratura e il teatro

TRE PIANI di NANNI MORETTI

(CLICCA SUL TITOLO) Ispirato all’omonimo romanzo di Eshkol Nevo

con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Nanni Moretti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi

Annunciato in sala esattamente un anno fa, il film uscirà il 23 settembre 2021

Produzione: Fandango con Rai Cinema

LEONORA ADDIO di PAOLO TAVIANI

Ispirato all’omonima novella di Luigi Pirandello

con Matteo Pittiruti, Dania Marino, Fabrizio Ferracane, Simone Ciampi, Claudio Bigagli, Robert Steiner, Enrica Maria Modugno, Federico Tocci, Dora Becker

Produzione: Stemal Entertainment con Rai Cinema – in post-produzione

IL SERGENTE NELLA NEVE di MATTEO ROVERE

Ispirato all’omonimo romanzo di Mario Rigoni Stern

Produzione: Groenlandia con Rai Cinema – in sviluppo

Inverno 1942. In un caposaldo sul fiume Don, i mitraglieri si difendono dal fuoco dei cecchini russi, da brevi incursioni nemiche e da aspri combattimenti, risolti in genere a colpi di mortaio. Ogni recluta riceve e spedisce periodicamente posta da parte o per conto dei parenti e, nel periodo di Natale, anche biglietti di auguri, cartoline, stecche di sigarette e bottiglie di cognac. A seguito di un’offensiva russa e della conseguente rottura del fronte di guerra, per evitare di subire l’accerchiamento dalle truppe nemiche, giunge l’ordine del ripiegamento: i plotoni vengono suddivisi in squadre, che a turno devono abbandonare il caposaldo e coprire le spalle alla squadra successiva in partenza. Tutto procede a gonfie vele, e i russi, del tutto ignari della ritirata degli alpini, seguitano ad attaccare il caposaldo. Quando però arriva il momento per Rigoni Stern di lasciare il caposaldo con la sua squadra, rimane di colpo stordito. Prima di abbandonare il fortino, scarica alcuni caricatori di un mitragliatore e lancia delle granate in segno di disperazione.
La colonna in ritirata si riversa così nelle gelide steppe russe, nella speranza di tenere lontana l’Armata Rossa. Durante il tragitto, Rigoni incontra il cugino Adriano. Rigoni, abnegante e altruista, offre spesso il proprio supporto ai compagni durante una camminata nella neve, aiutandoli ad attraversare il tratto senza sprofondare. Giungono quindi in un villaggio, nelle isbe, e riposano cercando di riscaldarsi e di prendere sonno. Assaltano un villaggio e con l’ausilio dei Panzer tedeschi riescono in breve ad occuparlo. Lasciato il villaggio e ripresa la dura sodaglia della steppa, i militari vengono sorpresi da una nuova battaglia, che contrappone T-34 russi a Tiger tedeschi, che con le loro cannonate illuminano il cupo cielo invernale. Sgominati i russi, gli alpini raggiungono un grosso fienile, che d’improvviso si apre, dal quale escono decine di prigionieri italiani, liberati dalle milizie russe messe in fuga. In sostituzione al tenente rimasto ferito, è assegnato al plotone di Rigoni un nuovo ufficiale, dal temperamento rigido e intransigente. Rigoni, insoddisfatto della sua gestione, chiede al capitano che il neo-tenente venga trasferito in un altro plotone, ma senza successo. La marcia prosegue lunga ed estenuante. La sera, è possibile scorgere all’orizzonte tanti villaggi in fiamme, anche molto distanti l’uno dall’altro, mentre l’aria è attraversata continuamente da rumori di spari. Si vedono inoltre scheletri di case e di granai anneriti dagli incendi e sempre più corpi abbandonati al gelo invernale.
Il 26 gennaio 1943 Rigoni combatte contro i russi giorno e notte con Adriano, il quale spara alla mitraglietta. Dopo l’ennesima marcia stremante, giunge in un villaggio, dove in un’isba mangia in compagnia di un gruppo di soldati dell’Armata Rossa. Il suo piede è ferito, ha una piaga dolorosa e ciò gli rende il cammino tanto difficile che si vede costretto a usare un bastone a mo’ di gruccia. Raggiunge in ogni caso la colonna in marcia. Tra i soldati rincontra Romeo, un compagno già conosciuto al corso dei rocciatori. Dopo lunghe marce riesce, ad ogni modo, insieme ai suoi compagni ancora vivi ad uscire dalla sacca e a raggiungere finalmente un caposaldo tedesco, dove si lava, si medica e dorme per due interi giorni. Procedendo nel cammino verso casa, approda in Bielorussia, dove il cammino viene agevolato dall’arrivo della primavera.

IL COLIBRÌ di FRANCESCA ARCHIBUGI

Ispirato all’omonimo romanzo di Sandro Veronesi

con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Nanni Moretti

Produzione: Fandango con Rai Cinema – in sviluppo

È il racconto della vita di Marco Carrera, “il Colibrì”, una vita di coincidenze fatali, perdite e amori assoluti.
La storia procede secondo la forza dei ricordi che permettono di saltare da un periodo a un altro, da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino a un futuro prossimo.
È al mare che Marco conosce Luisa Lattes, una ragazzina bellissima e inconsueta. Un amore che mai verrà consumato e mai si spegnerà, per tutta la vita.
La sua vita coniugale sarà un’altra, a Roma, insieme a Marina e alla figlia Adele.
Marco tornerà a Firenze sbalzato via da un destino implacabile, che lo sottopone a prove durissime. A proteggerlo dagli urti più violenti troverà Daniele Carradori, lo psicoanalista di Marina, che insegnerà a Marco come accogliere i cambi di rotta più inaspettati.
Il Colibrì è la storia della forza ancestrale della vita, della strenua lotta che facciamo tutti noi per resistere a ciò che talvolta sembra insostenibile. Anche con le potenti armi dell’illusione, della felicità e dell’allegria.

IL RITORNO DI CASANOVA di GABRIELE SALVATORES

Ispirato all’omonimo romanzo di Arthur Schnitzler

con Toni Servillo, Sara Serraiocco, Fabrizio Bentivoglio, Natalino Balasso

Produzione: Indiana Production con Rai Cinema – in sviluppo

COMEDIANS di GABRIELE SALVATORES

Ispirato all’omonima pièce teatrale di Trevor Griffiths

con Natalino Balasso, Christian De Sica, Vincenzo Zampa, Ale&Franz, Walter Leonardi, Giulio Pranno

Produzione: Indiana Production con Rai Cinema – Il film uscirà il 10 giugno

Sei aspiranti comici stanchi della mediocrità delle loro vite, al termine di un corso serale di stand-up si preparano ad affrontare la prima esibizione in un club. Tra il pubblico c’è anche un esaminatore, che sceglierà uno di loro per un programma televisivo. Per tutti è la grande occasione per cambiare vita, per alcuni forse è l’ultima. Le esibizioni iniziano e ogni comico sale sul palco con un grande dilemma: rispettare gli insegnamenti del proprio maestro, devoto a una comicità intelligente e senza compromessi o stravolgere il proprio numero per assecondare il gusto molto meno raffinato dell’esaminatore? O forse cercare una terza strada, di assoluta originalità?

Molti anni fa misi in scena Comedians per il Teatro dell’Elfo di Milano. Lo spettacolo, interpretato da giovani attori, che in seguito sono diventati molto famosi, venne replicato per tre anni di seguito e Griffiths ne fu molto contento e quando recentemente gli ho proposto di adattare il testo per lo schermo con grande entusiasmo mi ha risposto “Go ahead with all speed. You’ll do it well”.
Adattare per lo schermo il testo di Griffith dà sicuramente la possibilità di creare un film sulla comicità seppure non si tratti solo di questo.
Infatti, attraverso le varie performance il film ci farà riflettere sia sul significato di comicità che sull’importanza di fare delle scelte nella vita e di rimanere fedeli alle scelte fatte. G. Salvatores

IL VOLO di PIETRO MARCELLO

(CLICCA SUL TITOLO) Ispirato al romanzo Le vele scarlatte di Aleksandr Grin

Produzione: CG Cinéma, Avventurosa con Rai Cinema – in produzione

“L’Envol” racconterà la storia dell’emancipazione di una donna nell’arco di vent’anni, tra il 1919 e il 1939, tempo di grandi invenzioni e grandi sogni.

L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA di GABRIELE LAVIA

Ispirato all’omonimo atto unico di Luigi Pirandello

con Gabriele Lavia, Michele Demaria, Rosa Palasciano

Produzione: One More Pictures con Rai Cinema – in post-produzione

“L’Uomo dal fiore in bocca” si svolge durante una notte piovosa d’estate, nella sala d’aspetto di una stazione ferroviaria in Sicilia, ci sono due persone. Uno è “l’uomo dal fiore in bocca”, che all’inizio vediamo fronteggiare e minacciare una misteriosa donna che lo aspetta fuori dalla stazione. L’altro è “il pacifico avventore”, che invece ha perso il treno per colpa dei pacchetti regalo che ha fatto alle donne della sua famiglia. È così che incontra l’uomo dal fiore in bocca, che arriva in suo soccorso e che subito instaura con lui un rapporto di grande fiducia e complicità. I due si raccontano la loro vita, ma mentre il pacifico avventore parla delle sue frustrazioni a casa, l’altro sembra voler indirizzare tutto verso un unico argomento: la morte.

CRONACHE ITALIANE

Pagine più o meno note della storia del nostro Paese

IL BUCO di MICHELANGELO FRAMMARTINO

Produzione: Double Bind con Rai Cinema – in post-produzione

Nell’agosto del 1961, i giovani membri del Gruppo Speleologico Piemontese, già esploratori di tutte le cavità del Nord Italia, cambiano rotta e puntano al Sud, nel desiderio di esplorare altre grotte sconosciute all’uomo, immergendosi nel sottosuolo di un Meridione, che tutti stanno abbandonando.
Qui, nel Pollino, in Calabria, questi giovanissimi speleologi, calandosi nel buio della terra, scopriranno la seconda grotta più profonda del mondo, l’Abisso di Bifurto. Questo film è la storia della loro straordinaria impresa.
Nel 1961, il boom economico mondiale è nel suo pieno, dilaga ovunque un clima di ottimismo e di rincorsa al vertice, che vede in Italia la realizzazione del monumentale grattacielo Pirelli, simbolo del massimo traguardo verticale. Contemporaneamente Mosca proietta il suo avamposto oltre il cielo, bucando addirittura l’atmosfera, con il lancio di un suo cosmonauta nello Spazio. In senso contrario di marcia, dei giovani speleologi poco più che ventenni si immergono nella terra per esplorare altre profondità…
Per usare un termine cinematografico, potremmo dire che le grotte costituiscono un fuori campo assoluto, anche perché la notte eterna che regna al loro interno sembrerebbe quanto di più ostile alla macchina da presa. Eppure, chi ama il cinema sa bene che il fuori campo, l’invisibile, rappresentano la sua “sostanza” più profonda. Mi colpisce la coincidenza che Speleologia, Cinema e Psicoanalisi abbiano il loro battesimo nella stessa data, il 1895…

ERO IN GUERRA MA NON LO SAPEVO di FABIO RESINARO

con Francesco Montanari, Laura Chiatti, Gianluca Gobbi, Pier Giorgio Bellocchio

Produzione: Eliseo Entertainment con Rai Cinema – in post-produzione

Dopo oltre trent’anni di fuga il Terrorista dei P.A.C. Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia e consegnato all’Italia per scontare la sua pena. Il libro ripercorre quella tragica giornata quando l’orefice Torregiani venne ammazzato da sicari ingaggiati appositamente. Il figlio, Alberto Torregiani rimase ferito nell’agguato e da quel giorno subisce il calvario di una sedia a rotelle a causa di un proiettile che lo colpì alla schiena. Il libro verità, scomodo, crudo… ripercorre quegli istanti, le giornate di gioia precedenti all’agguato, la seconda vita di Alberto e le considerazioni che hanno portato un ragazzino a chiedersi il perché di tanto dolore e tanta cattiveria.

STRANIZZA D’AMURI di BEPPE FIORELLO

Produzione: Ibla Film con Rai Cinema – in pre-produzione

Liberamente ispirato ad un fatto di cronaca accaduto alla fine degli anni 70 in una piccola provincia siciliana. Il delitto rivelò subito la sua matrice omofoba.
Ho aspettato molti anni prima di decidere, ho sempre avuto rispetto e timore per un mestiere così complicato, difficile e sono molto emozionato soprattutto per la storia che ho deciso di raccontare. Da anni seguo con interesse un delitto accaduto in provincia di Catania alla fine degli anni ’70 e per anni ho pensato che quella storia di un amore senza tempo, mai consumato e per sempre ricordato dovesse diventare un racconto. Mi sono affidato alla mia immaginazione per restituire al pubblico la memoria di quei due ragazzi che hanno pagato un prezzo troppo alto per essersi amati.

IL SIGNORE DELLE FORMICHE di GIANNI AMELIO

Elio Germano

con Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Sara Serraiocco

Produzione: Kavac Film con Rai Cinema – in produzione

Il film racconta la storia vera di Aldo Braibanti, scrittore condannato nel ‘68 per plagio, imputazione dietro cui si celava un’accusa di omosessualità.

LA CONVERSIONE di MARCO BELLOCCHIO

Produzione: IBC Movie, Kavac Film con Rai Cinema – in sviluppo

Ricostruzione della figura di Edgardo Mortara, il bambino ebreo il cui rapimento da parte del Vaticano nel 1858 divenne un caso internazionale. Il ragazzo fu costretto a crescere nel segno del cattolicesimo.

Dice Paolo Del Brocco: “L’approccio di Marco Bellocchio a una storia così complessa dal punto di vista storico sarà quello di un artista agnostico. Ciò che lo interessa è il mistero della conversione, che ha origine in una terribile violenza compiuta nei confronti di un bambino. Una violenza legata al fanatismo religioso basata sull’idea che in nome della religione tu possa fare qualsiasi cosa“. Scritto con Susanna Nicchiarelli. Le riprese inizieranno nel 2022 a Bologna, Roma e altre città in Italia e in Europa.

L’OMBRA DEL GIORNO di GIUSEPPE PICCIONI

con Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli

Produzione: Lebowski con Rai Cinema – in produzione

Il film è ambientato ad Ascoli Piceno alla fine degli anni 30. Al centro del film una storia d’amore, sullo sfondo dell’Italia fascista e delle leggi razziali.

GENRE IS HOME AGAIN

Spazio al cinema di genere

DELTA di MICHELE VANNUCCI

con Alessandro Borghi, Luigi Lo Cascio

Produzione: Groenlandia con Rai Cinema – in post-produzione

Il Delta del Po è il teatro dello scontro tra bracconieri e pescatori. Osso (Luigi Lo Cascio) vuole difendere il fiume dalla pesca indiscriminata della famiglia Florian, in fuga dal Danubio. Insieme ai Florian c’è Elia (Alessandro Borghi), che in quelle terre ci è nato. Travolti dalla violenza cieca e dalla sete di vendetta, i due si affronteranno tra le nebbie del Delta scoprendo la propria vera natura in un duello che non prevede eroi.

DIABOLIK 2 e 3 dei MANETTI BROS

(CLICCA SUL TITOLO) Produzione: Mompracem con Rai Cinema – in sviluppo

LA TERRA DEI FIGLI di CLAUDIO CUPELLINI

con Leon de La Vallée, Paolo Pierobon, Maria Roveran, Fabrizio Ferracane, Valeria Golino, Franco Ravera, Pippo Del Bono, Valerio Mastandrea

Produzione: Indigo Film con Rai Cinema – Fuori dal 1 Luglio

Tratto dall’omonima graphic novel di Gipi e scritto da Filippo Gravino, Guido Iuculano e dallo stesso Cupellini.

La fine della civiltà è arrivata. Non sappiamo come. Un padre e suo figlio, un ragazzino di quattordici anni, sono tra i pochi superstiti: la loro esistenza, su una palafitta in riva a un lago, è ridotta a lotta per la sopravvivenza. Non c’è più società, ogni incontro con gli altri uomini è pericoloso. In questo mondo regredito il padre affida a un quaderno i propri pensieri, ma quelle parole per suo figlio sono segni indecifrabili. Alla morte del padre, il ragazzo decide di intraprendere un viaggio verso l’ignoto alla ricerca di qualcuno che possa svelargli il senso di quelle pagine misteriose. Solo così potrà forse scoprire i veri sentimenti del padre e un passato che non conosce.

Il film La terra dei figli – ha dichiarato Claudio Cupellini – è una storia di formazione in cui la bellezza e la meraviglia, rappresentate da un adolescente solo al mondo, combattono contro le tenebre di una terra che sembra implacabilmente ostile. Il film che abbiamo appena terminato di girare è però anche una storia di avventura titanica e appassionante, un grande viaggio fisico e sentimentale, che parla di argomenti che appartengono sempre più al sentire comune: il futuro del mondo che lasceremo ai nostri figli e l’importanza della memoria“.

MONDOCANE di ALESSANDRO CELLI

(CLICCA SUL TITOLO) con Alessandro Borghi, Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Barbara Ronchi, Josafat Vagni, Ludovica Nasti

Produzione: Groenlandia con Rai Cinema – in post-produzione

In un futuro non molto lontano, Taranto è una città fantasma cinta dal filo spinato in cui nessuno, nemmeno la Polizia, si azzarda a entrare. Sono rimasti i più poveri che lottano per la sopravvivenza, mentre una gang criminale, le Formiche, capeggiate dal carismatico Testacalda (Alessandro Borghi), si contende il territorio con un’altra gang. Due orfani tredicenni, cresciuti insieme, sognano di entrare in quella banda. Pietro, detto Mondocane per aver superato la prova d’accettazione nella gang, impone Christian al gruppo che lo deride chiamandolo Pisciasotto. Ma qualcosa si incrina nel loro equilibrio mettendo a rischio tutto quello in cui credono.

IL CINEMA DI FAMIGLIA

Tutti in sala

IL SESSO DEGLI ANGELI di LEONARDO PIERACCIONI

con Sabrina Ferilli, Marcello Fonte, Leonardo Pieraccioni

Produzione: Levante con Rai Cinema – in sviluppo

FINCHÈ C’È CRIMINE C’È SPERANZA di MASSIMILIANO BRUNO

con Marco Giallini, Gianmarco Tognazzi, Giampaolo Morelli, Carolina Crescentini, Massimiliano Bruno, Giulia Bevilacqua

Produzione: IIF con Rai Cinema – in produzione

UNA FAMIGLIA MOSTRUOSA di VOLFANGO DE BIASI

con Cristiano Caccamo, Emanuela Rei, Lucia Ocone, Massimo Ghini, Lillo Petrolo, Ilaria Spada, Paolo Calabresi, Barbara Bouchet, Pippo Franco

Produzione: IIF con Rai Cinema – in post-produzione

Luna e Adalberto scoprono di aspettare un figlio, così per l’uomo giunge il momento di presentare la fidanzata alla sua blasonata famiglia, non meno “mostruosa” nel vero senso del termine: un padre vampiro, una madre strega, una nonna fantasma e uno zio zombie. L’unione con una comune mortale non è da dare per scontata.

LA DONNA PER ME di MARCO MARTANI

con Andrea Arcangeli, Alessandra Mastronardi, Stefano Fresi

Produzione: Lucky Red con Rai Cinema – in produzione

Cosa faresti se ti potessi togliere qualsiasi dubbio prima di prendere la decisione più importante della tua vita? Cosa succederebbe se, per magia, potessi vivere assecondando tutti i tuoi desideri più profondi? Tutto questo sta per succedere ad Andrea, un ragazzo di trent’anni alla vigilia del matrimonio con Laura, conosciuta all’università e con cui da allora ha costruito la sua vita. Qualche dubbio di troppo trasforma l’esistenza di Andrea che si risveglia ogni giorno in una vita diversa, in un se stesso diverso e in realtà in cui Laura non è mai stata la sua compagna. Scoprendo le mille declinazioni che avrebbe potuto prendere la sua vita, da single scapestrato e sciupafemmine a rockstar di successo, Andrea deve fare però i conti con la mancanza di Laura. Cercherà di rompere l’incantesimo?

BLA BLA BABY di FAUSTO BRIZZI

con Alessandro Preziosi, Matilde Gioli

Produzione: Eliseo Entertainment con Rai Cinema – in post-produzione

Una commedia interpretata da uno stuolo di poppanti. Eh sì, questa volta i protagonisti sono proprio loro. Sono piccoli, irresistibili, insospettabili ma anche terribili, esilaranti e intuitivi, con una perfetta capacità di linguaggio e un coefficiente intellettivo da Nobel.
A metà tra Senti chi parla e Baby Boss, Bla Bla Baby è una novità assoluta, un nuovo genere in cui i pargoli parlano davvero grazie alla magia degli effetti visivi.

LA BEFANA VIEN DI NOTTE 2 – LE ORIGINI di PAOLA RANDI

con Monica Bellucci, Fabio De Luigi, Zoe Massenti, Herbert Ballerina, Alessandro Haber, Corrado Guzzanti

Produzione: Lucky Red con Rai Cinema – in produzione

XVIII secolo. Paola (Zoe Massenti), una ragazzina di strada, truffaldina e sempre a caccia di guai, si trova inavvertitamente a intralciare i piani del terribile Barone De Michelis (Fabio De Luigi), un omuncolo gobbo sempre scortato dal fidato e bistrattato Marmotta (Herbert Ballerina), con una sconfinata sete di potere e uno smisurato odio verso le streghe.
L’intervento della dolce e potentissima Dolores (Monica Bellucci), una strega buona che dedica la sua vita ai bambini, salva Paola da un rogo già acceso.
Tra un magico apprendistato, inseguimenti, incredibili trasformazioni e molti, molti, guai, Paola scoprirà che il destino ha in serbo per lei qualcosa di davvero speciale…

EDUCAZIONE SENTIMENTALE

Formazione, crescita e rapporti generazionali

MARCEL! di JASMINE TRINCA

con Alba Rohrwacher

Produzione: Cinemaundici con Rai Cinema – in sviluppo

IL BAMBINO NASCOSTO di ROBERTO ANDÒ

con Silvio Orlando, Giuseppe Pirozzi, Lino Musella, Francesco Di Leva, Roberto Herlitzka

Produzione: BIBI FILM con Rai Cinema – in post-produzione

Gabriele Santoro, professore di pianoforte al conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ha l’abitudine di radersi declamando una poesia. Una mattina, il postino suona al citofono per consegnare un pacco, lui apre la porta e, prima di accoglierlo, corre a lavarsi la faccia. In quel breve lasso di tempo, un bambino di dieci anni si intrufola nel suo appartamento. Il maestro – così lo chiamano nel problematico quartiere di Forcella dove abita – se ne accorgerà solo a tarda sera, quando riconosce nell’intruso Ciro, il figlio dei vicini di casa. Interrogato sul perché della sua fuga, Ciro non parla. Il maestro di piano, d’istinto, accetta comunque di nasconderlo: Gabriele e il bambino sanno di essere in pericolo ma approfittano della loro reclusione forzata per conoscersi e riconoscersi. Il bambino è figlio di un camorrista, viene da un mondo criminale che lascia poco spazio ai sentimenti, e ora un gesto avventato rischia di condannarlo. Il maestro di pianoforte è un uomo silenzioso, colto, un uomo di passioni nascoste. Toccherà a lui l’educazione affettiva del piccolo ribelle. Una partita rischiosa nella quale si getterà senza freni sfidando i nemici di Ciro, sino a un esito imprevedibile in cui a tornare saranno i conti tra la legge e la vita.

SULLA GIOSTRA di GIORGIA CECERE

con Claudia Gerini, Lucia Sardo, Alessio Vassallo, Paolo Sassanelli

Produzione: Anele con Rai Cinema – in post-produzione

Due donne profondamente diverse, due generazioni a confronto che si ritrovano dopo anni in una vecchia ed elegante casa di campagna nel profondo Salento e che giorno dopo giorno, senza quasi rendersene conto, trasformano questo accidentale incontro nel punto di partenza per una nuova, inattesa vita. Una commedia al femminile, dai toni ironici e leggeri, sull’accettazione del proprio destino e di quella “giostra” chiamata vita.
Irene (Claudia Gerini) è una donna bella e di successo, che dopo gli studi ha abbandonato la campagna salentina per trasferirsi nella capitale, dove ha avviato una casa di produzione. Una vita sempre di corsa, tra tanto lavoro, un figlio adolescente e un ex marito assente, Filippo (Paolo Sassanelli), finché, in un momento di difficoltà economica, non sarà costretta a tornare in quel paesino che le è sempre stato stretto e a confrontarsi con un passato e una dimensione arcaica che ormai non le appartiene più.
Non sarà semplice per Irene tornare a prendere possesso della villa di famiglia, perché l’anziana governante senza marito e figli, Ada (Lucia Sardo), si rifiuta di lasciare quella che sente come casa sua dopo anni di cura e lavoro. A rivoluzionare la vita di Irene sarà anche l’incontro con Gianni (Alessio Vassallo), agente immobiliare che si occupa della vendita della casa e uomo semplice che apprezza le piccole cose della vita e che porterà Irene a recuperare il senso delle sue radici con il tono leggero dell’ironia.

IL PARADISO DEL PAVONE di LAURA BISPURI

con Dominique Sanda, Alba Rohrwacher, Maya Sansa, Carlo Cerciello, Fabrizio Ferracane, Leonardo Lidi, Tihana Lazović, Yile Vianello, Ludovica Alvazzi Del Frate, Carolina Michelangeli, Maddalena Crippa

Produzione: Vivo film con Rai Cinema – in post-produzione

A CHIARA di JONAS CARPIGNANO

Produzione: STAYBLACK con Rai Cinema – in post-produzione

Chiara Guerrasio, secondogenita ma prima nel cuore di suo padre, è una ragazzina sveglia e, al contrario delle sue sorelle, ha un carattere forte e deciso. Quando suo padre lascia Gioia Tauro per un lungo viaggio di lavoro, gli equilibri all’interno della famiglia cambiano e Chiara è costretta a vedere la sua città e la sua famiglia con occhi diversi.

CINEMA DELLE EMOZIONI

E dei sentimenti

IL MATERIALE EMOTIVO di SERGIO CASTELLITTO

con Sergio Castellitto, Bérénice Bejo e Matilda De Angelis

Produzione: Rodeo Drive con Rai Cinema

La vicenda raccontata è quella di Pierre un libraio antiquario parigino la cui vita ruota attorno all’amore per i volumi rari e per la figlia paraplegica: tutto sembra molto abitudinario e prestabilito finchè l’uomo non s’imbatte in una giovane donna esuberante e solare.

PER TUTTA LA VITA di PAOLO COSTELLA

con Ambra Angiolini, Claudia Gerini, Fabio Volo, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Claudia Pandolfi,

Carolina Crescentini, Filippo Nigro

Produzione: Lotus con Rai Cinema – in post-produzione

Finché morte non vi separi… E se invece della morte a separarvi fosse un giudice che dichiara nullo il vostro matrimonio dopo aver scoperto che il prete che vi ha sposato non era un vero prete? Se vi capitasse di dover dire di nuovo ‘sì’, dopo anni dalla prima volta, come vi comportereste? È quello che succede a tante coppie che scoprono di non essere mai state sposate. Quattro, in particolare, sono le coppie le cui vicende, intrecciate tra loro, seguiamo con maggiore interesse, con la tensione che cresce mano a mano che il fatidico giorno in cui ripromettersi amore eterno si avvicina. Il secondo fatidico ‘sì’ segnerà per tutti l’inizio di una nuova vita.

ARIAFERMA di LEONARDO DI COSTANZO

con Toni Servillo, Silvio Orlando, Fabrizio Ferracane

Produzione: tempesta con Rai Cinema – in post-produzione

Alcuni agenti e pochi detenuti, gli ultimi rimasti di un carcere in dismissione, aspettano di essere trasferiti. A poco a poco, le regole sembrano avere sempre meno senso e quella degli uomini in attesa diventa una nuova, fragile, comunità.

MARILYN HA GLI OCCHI NERI di SIMONE GODANO

con Stefano Accorsi, Miriam Leone

Produzione: Groenlandia con Rai Cinema – in post-produzione

Clara (Miriam Leone) è talmente brava a mentire che è la prima a credere alle sue bugie. Vitale e caotica, ha qualche problema a tenere a freno le sue pulsioni. Diego (Stefano Accorsi) è il suo esatto contrario, un uomo provato dagli eventi, con varie psicosi e continui attacchi d’ira. Si ritrovano in un Centro Diurno per il rehab di persone disturbate. La prova che li attende sembra impossibile: devono gestire un ristorante del Centro evitando qualsiasi conflitto con il resto del gruppo. Peccato che non abbiano alcun tipo di attitudine per le imprese di successo. Ma i due inizieranno presto a scoprire che l’unione può portare a risultati incredibili. E chissà, magari anche all’amore.

TE L’AVEVO DETTO di GINEVRA ELKANN

Produzione: The Apartment con Rai Cinema – in sviluppo

Leggi anche Tutto su Freaks Out di Gabriele Mainetti

IL MONDO SI RACCONTA

Storie senza confini

LUBO di GIORGIO DIRITTI

Produzione: Rodeo Drive e Arancia Film con Rai Cinema – in sviluppo

Lubo Moser è uno jenisch, uno zingaro. E’ giovane, forte e allegro, ama la propria famiglia, sua moglie Mirana e i loro tre bambini.
Lubo ama anche la vita che conduce, la libertà di spostarsi con il carro, di suonare la fisarmonica negli spettacoli di piazza. Ma c’è un vento di guerra che soffia dalla Germania degli anni trenta e le frontiere d’Europa sono in fermento, tanto che il governo svizzero dichiara la mobilitazione dei suoi cittadini maschi, tutti, anche gli zingari.
Lubo si ritrova a presidiare i confini, costretto in una divisa e a sottostare ai comandi dei superiori. Ma Lubo sopporta e tiene la testa bassa, prima o poi, anche quella prigionia finirà e lui potrà finalmente tornare alla sua vita.
Una notte di tempesta il fratello viene a cercarlo. Porta cattive notizie.
La polizia è arrivata al campo e ha preso i suoi tre bambini.
Mirana, che ha cercato di opporsi, è stata uccisa.
Ma com’era potuto accadere? Perché? Perché la Svizzera considera il nomadismo una piaga sociale, e, per sradicarlo, si prende i bambini degli jenisch. Così, senza bambini, gli jenisch saranno senza futuro. La mente è un’istituzione umanitaria statale, la Pro Juventute, il braccio l’Opera Bambini di Strada: tutto è perfettamente legale e non ci si può opporre alla legge. Lubo si sente morire. E qualcosa di lui muore davvero, in quella notte di vento e neve: sarà un nuovo Lubo, duro e impenetrabile, a mettere a punto un progetto con risvolti inaspettati per vendicare la sua famiglia e la sua gente… e ci porterà a ripensare il senso di giustizia, nei labili confini tra il bene ed male.

ROLL di LORIS LAI

con Tom Rhys Harries, Lyna Khoudri

Produzione: Jean Vigo con Rai Cinema – in sviluppo

I PROFETI di ALESSIO CREMONINI

con Jasmine Trinca, Isabella Nefar

Produzione: Cinemaundici, Lucky Red con Rai Cinema – in produzione

Un film di finzione sul rapimento di una giornalista nel Medio Oriente e sul suo periodo di detenzione.

LEGGI ANCHE: I migliori film italiani degli anni 10del 2000dei Novantadegli Ottanta

LE GRANDI NOVITÀ

IL COMANDANTE DI EDOARDO DE ANGELIS

Produzione: Indigo Film con Rai Cinema

CHIARA di SUSANNA NICCHIARELLI

Produzione: Vivo film con Rai Cinema

Il film racconta di Chiara D’Assisi.

THE PALACE di ROMAN POLANSKI

Produzione: Eliseo Entertainment con Rai Cinema 

Il film osserva le vicende degli ospiti e dei lavoratori di un grande e lussuoso albergo sulle Alpi svizzere, a capodanno del 1999, alla fine quindi di un intero millennio. Il regista ha scritto questo dramma con Jerzy Skolimowski. Le riprese inizieranno a settembre.

LA CHIMERA di ALICE ROHRWACHER

Produzione: tempesta con Rai Cinema

Tema del film il traffico clandestino di reperti archeologici.

I PROMESSI SPOSI di PIETRO MARCELLO

Produzione: IBC Movie, Avventurosa con Rai Cinema

Leggi anche TUTTO IL CINEMA ITALIANO DEL 2020 : IL MEGLIO E IL PEGGIO

Paolo Taviani

ALTRI FILM

  • 100 PRELUDI di Alessandra Pescetta
  • L’ANGELO DEI MURI di Lorenzo Bianchini
  • GLI ANNI BELLI di Lorenzo d’Amico de Carvalho
  • L’ARMINUTA di Giuseppe Bonito
  • AUDREY LA MER di Sebastiano Riso
  • BALENTES di Giovanni Columbu
  • BASILEIA di Isabella Torre
  • LA BATTAGLIA DI GORTHENE di Piero Sanna
  • BECKETT di Ferdinando Cito Filomarino
  • UN BEL DÌ VEDREMO di Lamberto Sanfelice
  • BENTORNATO PAPÀ di Domenico Fortunato
  • BOCCHE INUTILI di Claudio Uberti
  • BODY ODYSSEY di Grazia Tricarico
  • CALIFORNIE di Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman
  • LA CASA DI NINETTA di Lina Sastri
  • IL CIELO PUÒ ATTENDERE di Margherita Buy
  • UNA CITTÀ IN PATAGONIA di Babak Jalali
  • COME PRIMA di Tommy Weber
  • LA CORDA di Alberto Fasulo
  • DA DOMANI MI ALZO TARDI di Stefano Veneruso
  • DA UN’ALTRA PARTE di Samuele Sestieri
  • IL DIARIO DI SPEZIE di Massimo Donati
  • DONA GRACIA di Amos Gitai
  • DUE di Giuseppe Battiston
  • I FIGLI DEL GHIACCIO di Stefano Lodovichi
  • LA GUARDIA di Giulio Ricciarelli
  • IN ABSENTIA di Matteo Bernardini
  • IO E ANGELA di Herbert Simone Paragnani
  • IO E MIA MADRE di Giovanni Soldati
  • IO SONO BABBO NATALE di Edoardo Falcone
  • KOZA NOSTRA di Giovanni Dota
  • THE LAND OF DREAMS di Nicola Abbatangelo
  • IL LEGIONARIO di Hleb Papou
  • LIMONOV di Pawel Pawlikowski
  • MAI COME VOI di Angelo Longoni
  • MAMMA QUI COMANDO IO di Federico Moccia
  • MANCINO NATURALE di Salvatore Allocca
  • MARGINI di Niccolò Falsetti
  • NAUFRAGI di Stefano Chiantini
  • NÉMOS ANDANDO PER MARE di Marco Antonio Pani
  • NON MORIRÒ DI FAME di Umberto Spinazzola
  • NOTTI IN BIANCO E BACI A COLAZIONE di Francesco Mandelli
  • OCCHI BLU di Michela Cescon
  • OLTRE IL CONFINE di Alessandro Valenti
  • OMBRE BIANCHE di Fabio Mollo
  • ONODA, 10.000 NOTTI NELLA GIUNGLA di Arthur Harari
  • PARIKRAMA di Goutam Ghose
  • PER NIENTE AL MONDO di Ciro D’Emilio
  • PICCOLO CORPO di Laura Samani
  • POLVERE NERA di Ivano Fachin
  • POMPEI ANTICA DOMINA DI VIA DELL’ABBONDANZA di Giuseppe Gaudino
  • PRINCESS di Roberto De Paolis
  • LA RAGAZZA HA VOLATO di Wilma Labate
  • LA RICETTA ITALIANA di Zuxin Hou
  • RISPET di Cecilia Bozza Wolf
  • RUMORE di Nicola Telesca
  • SAMIA di Yasemin Samdereli
  • SETTEMBRE di Giulia Steigerwalt
  • SPACE MONKEYS di Aldo Iuliano
  • STILL HERE di Suranga Deshapriya Katugampala
  • THE STORY OF MY WIFE di Ildikó Enyedi
  • SUPERLUNA di Federico Bondi
  • LA SVOLTA di Riccardo Antonaroli
  • LA TERRA DELLE DONNE di Marisa Vallone
  • TIME IS UP di Elisa Amoruso
  • TRE SASSI di Luigi Alberton
  • TUTTO QUA di Davide Ferrario
  • UNTITLED di Marco Tullio Giordana
  • UPSIDE DOWN di Luca Tornatore
  • VADO E VENGO di Fabrizio Nardocci
  • IL VENDITORE DI DONNE di Fabio Resinaro
  • THE WALKING LIBERTY di Alessandro Rak
  • WALKING TO PARIS di Peter Greenaway
  • ALBA di Dalibor Matanic
  • AMERICAN NIGHT di Alessio Della Valle
  • L’AMORE NON SI SA di Marcello di Noto
  • CODICE KARIM di Federico Alotto
  • UN CONFINE INCERTO di Isabella Sandri
  • CRUEL PETER di Christian Bisceglia, Ascanio Malgarini
  • IL DENTE DEL GIUDIZIO di Gregorio Sassoli
  • DIABOLIK di Marco Manetti, Antonio Manetti
  • DIETRO LA NOTTE di Daniele Falleri
  • DON’T FORGET TO BREATHE di Martin Turk
  • FORTUNA di Nicolangelo Gelormini
  • FREAKS OUT di Gabriele Mainetti
  • GLASSBOY di Samuele Rossi
  • LAST WORDS di Jonathan Nossiter
  • MALEDETTA PRIMAVERA di Elisa Amoruso
  • MATERNAL di Maura Delpero
  • MI CHIEDO QUANDO TI MANCHERÒ di Francesco Fei
  • NOWHERE SPECIAL di Uberto Pasolini
  • RITORNO AL CRIMINE di Massimiliano Bruno
  • SIMPLE WOMEN di Chiara Malta
  • TIGRAR di Ronnie Sandahl

ECCO I 14 ATTORI PIU’ RICHIESTI DEL CINEMA ITALIANO IN USCITA

Alessandro Borghi

PENDING – ITALIA – “Supereroi” di Paolo Genovese con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Greta Scarano, Elena Sofia Ricci, Vinicio Marchioni, Linda Caridi, Gwendolyn Gourvenec – Medusa Film

PENDING – ITALIA – “Delta” di Michele Vannucci con Alessandro Borghi,Luigi Lo Cascio, Emilia Scarpati Fanetti, Greta Esposito, Marius Bizau, Denis Fasolo, Sergio Romano.

PENDING – ITALIA – “Mondocane” diretto da Alessandro Celli con Alessandro Borghi, Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Barbara Ronchi, Josafat Vagni, Ludovica Nasti

Margherita Buy

PENDING – ITALIA – “Il silenzio grande” di Alessandro Gassmann e con Margherita Buy, Marina Confalone, Massimiliano Gallo, Antonia Fotaras – Vision Distribution

Cinema – DATA CONFERMATA – 23 Settembre 2021 – ITALIA – “Tre piani” di Nanni Moretti con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Nanni Moretti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi – ispirato all’omonimo romanzo di Eshkol Nevo – 01 Distribution

PENDING – ITALIA -.”Il primo giorno della mia vita” di Paolo Genovese con Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Toni Servillo,Sara Serraiocco, Vittoria Puccini, Elena Lietti, Antonio Gerardi, Vittoria Puccini, Thomas Trabacchi, Alessandro Tiberi,Lino Guanciale

PENDING – WOMEN’S STORIES di Maria Sole Tognazzi, Lucia Puenzo, Catherine Hardwicke, Leena Yadav

Paola Cortellesi

PENDING – ITALIA – “COME UN GATTO IN TANGENZIALE Ritorno a Coccia di Morto” di Riccardo Milani con Paola Cortellesi,Antonio Albanese, Claudio Amendola, Sonia Bergamasco, Alice Maselli, Luca Argentero… Vision Distribution

Pierfrancesco Favino

PENDING – ITALIA – “Corro da te” di Riccardo Milani con Pierfrancesco Favino, Miriam Leone, Vanessa Scalera – Vision Distribution

PENDING – PROMISES di AMANDA STHERS con PIERFRANCESCO FAVINO, KELLY REILLY, JEAN RENO, GINNIE WATSON, KAL PENN, KRIS MARSHALL – Vision Distribution

A breve sul set – “IL COLIBRÌ” di Francesca Archibugi con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Nanni Moretti – ispirato all’omonimo romanzo di Sandro Veronesi

Claudia Gerini

Cinema – DATA CONFERMATA – 11 Novembre – ITALIA – “Per tutta la vita” di Paolo Costella con Ambra Angiolini, Claudia Gerini, Fabio Volo, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Claudia Pandolfi, Carolina Crescentini, Filippo Nigro – 01 Distribution

Cinema – DATA CONFERMATA – 16 Dicembre – ITALIA – “Diabolik” dei Manetti Bros (Antonio e Marco Manetti) con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roja, Serena Rossi, Luca Di Giovanni, Vanessa Scalera e con Claudia Gerini e Stefano Pesce.– 01 Distribution

PENDING – ITALIA – ANNA ROSENBERG di Michele Moscatelli con Claudia Gerini

PENDING – ITALIA – “Lasciarsi un giorno a Roma” di Edoardo Leo con Edoardo Leo,Marta Nieto, Claudia Gerini, Stefano Fresi

PENDING 2021 – ITALIA – MANCINO NATURALE di Salvatore Allocca con Claudia Gerini

PENDING – ITALIA – “Sulla giostra” di Giorgia Cecere con Claudia Gerini, Lucia Sardo, Alessio Vassallo, Paolo Sassanelli

PENDING – “The Tiger’s Nest” di Brando Quilici con Sunny Pawar, Claudia Gerini- Medusa Film

Elio Germano

set IL SIGNORE DELLE FORMICHE di GIANNI AMELIO con Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Sara Serraiocco

PENDING – ITALIA – “AMERICA LATINA” di Damiano e Fabio D’Innocenzo con Elio Germano, Astrid Casali, Sara Ciocca, Maurizio Lastrico, Carlotta Gamba, Federica Pala, Filippo Dini e Massimo Wertmüller. – Vision Distribution

Alessandro Gassmann

PENDING – ITALIA – “Finché c’è crimine c’è speranza” di Massimiliano Bruno con Marco Giallini,Alessandro Gassmann,Edoardo Leo,Gianmarco Tognazzi, Giulia Bevilacqua, Carolina Crescentini, Ilenia Pastorelli

PENDING – ITALIA – “Ritorno al crimine” di Massimiliano Bruno con Marco Giallini,Alessandro Gassmann,Edoardo Leo,Gianmarco Tognazzi, Massimiliano Bruno, Carlo Buccirosso, Giulia Bevilacqua, Corinne Clery, Angelo Orlando, Nicola Pistoia, Loretta Goggi, Ninetto Davoli,Viviana Cangiano e Marianna Di Maso – 01 distribution

Valeria Golino

PENDING – ITALIA- “La Terra dei Figli” di Claudio Cupellini con con Leon de La Vallée, Paolo Pierobon, Maria Roveran, Fabrizio Ferracane, Valeria Golino, Franco Ravera, Pippo Del Bono, Valerio Mastandrea – 01 Distribution

DATA CONFERMATA – ITALIA – 27 maggio – FORTUNA di Nicolangelo Gelormini con Valeria Golino

PENDING – ITALIA – “Occhi blu” di Michela Cescon con Valeria Golino, Jean-Hughes Anglade, Ivano De Matteo, Matteo Olivetti e Ludovica Skofic

PENDING – ITALIA – “La scuola cattolica” di Stefano Mordini con Benedetta Porcaroli, Ludovico Tersigni e con Valentina Cervi, Fausto Russo Alesi,Fabrizio Gifuni e con la partecipazione di Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca

PENDING – “Adults in the Room” di Costa-Gavras con Valeria Golino

PENDING – LAST WORDS di Jonathan Nossiter con Nick Nolte, Charlotte Rampling, Alba Rohrwacher, Stellan Skarsgard, Valeria Golino, Roberta Mattei

Valerio Mastandrea

PENDING – ITALIA- “La Terra dei Figli” di Claudio Cupellini con con Leon de La Vallée, Paolo Pierobon, Maria Roveran, Fabrizio Ferracane, Valeria Golino, Franco Ravera, Pippo Del Bono, Valerio Mastandrea – 01 Distribution

Cinema – DATA CONFERMATA – 16 Dicembre – ITALIA – “Diabolik” dei Manetti Bros (Antonio e Marco Manetti) con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roja, Serena Rossi, Luca Di Giovanni, Vanessa Scalera e con Claudia Gerini e Stefano Pesce.– 01 Distribution

PENDING – ITALIA -.”Il primo giorno della mia vita” di Paolo Genovese con Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Toni Servillo,Sara Serraiocco, Vittoria Puccini, Elena Lietti, Antonio Gerardi, Vittoria Puccini, Thomas Trabacchi, Alessandro Tiberi,Lino Guanciale

set – ITALIA – “Siccità” di Paolo Virzì con Monica Bellucci, Emanuela Fanelli, Elena Lietti, Vinicio Marchioni, Valerio Mastandrea, Gabriel Montesi, Silvio Orlando, Claudia Pandolfi, Tommaso Ragno, Diego Ribon, Sara Serraiocco, Max Tortora – Vision Distribution

Luca Marinelli

Cinema – DATA CONFERMATA – 16 Dicembre – ITALIA – “Diabolik” dei Manetti Bros (Antonio e Marco Manetti) con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roja, Serena Rossi, Luca Di Giovanni, Vanessa Scalera e con Claudia Gerini e Stefano Pesce.– 01 Distribution

A breve sui set “Diabolik 2″, “Diabolik 3″

Riccardo Scamrcio

PENDING – ITALIA – “L’ombra di Caravaggio” di Michele Placido con Riccardo Scamarcio, Isabelle Huppert, Louis Garrel, Vinicio Marchioni, Micaela Ramazzotti, Alessandro Haber, Lorenzo Lavia

Cinema – DATA CONFERMATA – 23 Settembre 2021 – ITALIA – “Tre piani” di Nanni Moretti con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Nanni Moretti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi – ispirato all’omonimo romanzo di Eshkol Nevo – 01 Distribution

PENDING – ITALIA – “L’ombra del giorno” di Giuseppe Piccioni con Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli

PENDING – ITALIA – “La scuola cattolica” di Stefano Mordini con Benedetta Porcaroli, Ludovico Tersigni e con Valentina Cervi, Fausto Russo Alesi,Fabrizio Gifuni e con la partecipazione di Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca

PENDING – LES TRADUCTEURS (The Translators) di Régis Roinsard con Lambert Wilson, Olga Kurylenko, Riccardo Scamarcio..

Sara Serraiocco

set IL SIGNORE DELLE FORMICHE di GIANNI AMELIO con Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Sara Serraiocco

set – ITALIA – “Siccità” di Paolo Virzì con Monica Bellucci, Emanuela Fanelli, Elena Lietti, Vinicio Marchioni, Valerio Mastandrea, Gabriel Montesi, Silvio Orlando, Claudia Pandolfi, Tommaso Ragno, Diego Ribon, Sara Serraiocco, Max Tortora – Vision Distribution

PENDING – ITALIA -.”Il primo giorno della mia vita” di Paolo Genovese con Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Toni Servillo,Sara Serraiocco, Vittoria Puccini, Elena Lietti, Antonio Gerardi, Vittoria Puccini, Thomas Trabacchi, Alessandro Tiberi,Lino Guanciale

PENDING – ITALIA – IO STO BENE di Donato Rotunno con Sara Serraiocco, Renato Carpentieri, Alessio Lapice

prs IL RITORNO DI CASANOVA di GABRIELE SALVATORES con Toni Servillo, Sara Serraiocco, Fabrizio Bentivoglio, Natalino Balasso ispirato all’omonimo romanzo di Arthur Schnitzler

Toni Servillo

PENDING – ITALIA – “Qui rido io” di Mario Martone con con Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell’Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta, Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato, Iaia Forte – ispirato alla figura di Eduardo Scarpetta – 01 Distribution

PENDING – ITALIA – “ARIAFERMA” di Leonardo Di Costanzo con Toni Servillo, Silvio Orlando e Fabrizio Ferracane (precedente titolo provvisiorio era DALL’INTERNO) – Vision Distribution

PENDING – ITALIA -.”Il primo giorno della mia vita” di Paolo Genovese con Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Toni Servillo,Sara Serraiocco, Vittoria Puccini, Elena Lietti, Antonio Gerardi, Vittoria Puccini, Thomas Trabacchi, Alessandro Tiberi,Lino Guanciale

prs IL RITORNO DI CASANOVA di GABRIELE SALVATORES con Toni Servillo, Sara Serraiocco, Fabrizio Bentivoglio, Natalino Balasso ispirato all’omonimo romanzo di Arthur Schnitzler

È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino con Toni Servillo

Jasmine Trinca

PENDING – ITALIA – “Supereroi” di Paolo Genovese con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Greta Scarano, Elena Sofia Ricci, Vinicio Marchioni, Linda Caridi, Gwendolyn Gourvenec – Medusa Film

PENDING – ITALIA – “Profeti” di Alessio Cremonini con Jasmine Trinca, Isabella Nefar e Ziad Bakri

PENDING – ITALIA – “La scuola cattolica” di Stefano Mordini con Benedetta Porcaroli, Ludovico Tersigni e con Valentina Cervi, Fausto Russo Alesi,Fabrizio Gifuni e con la partecipazione di Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca

PENDING – ITALIA – “Simple Woman” di Chiara Malta con Jasmine Trinca

PENDING – cop. ITALIA – THE STORY OF MY WIFE di Ildikó Enyedi con Jasmine Trinca

Clicca e segui IL SORPASSO CINEMA sui social:

   Instagram , YouTube , Facebook ,

 Tiktok Telegram , Reddit ,

 Twitter , Pinterest , Tumblr , Linkedin .