La cosiddetta commedia sexy italiana – da distinguere dai film erotici e decamerotici – è un filone di circa un centinaio di film che ha avuto una galleria di facce (e di culi, cosce, seni…) della quale fanno parte Lino Banfi, Alvaro Vitali, Pippo Franco, Gianfranco D’Angelo, Mario Carotenuto, Renzo Montagnani, , Enzo Cannavale, Bombolo e tra le attrici più famose e prolifiche Edwige Fenech e Gloria Guida. L’attore antesignano del genere è stato Lando Buzzanca che ha interpretato Il Merlo maschio (1971, di P. Festa Campanile), Homo eroticus e Il prete sposato entrambi del 1971 e del regista da poco scomparso Marco Vicario (padre dei registi Stefano e Francesco e nonno della cantante Margherita Vicario).

Nel 1968 come è noto ci fu la rivoluzione sessuale, ovvero la liberazione sessuale, un movimento sociale avvenuto principalmente nei paesi occidentali, che modificò i tradizionali codici di comportamento e accettazione relativi alla sessualità e alle relazioni interpersonali. Il sesso fu accettato al di fuori delle tradizionali relazioni eterosessuali e monogame. Venne sdoganato il sesso prematrimoniale e seguirono l’introduzione del divorzio, l’abrogazione del reato di adulterio e del delitto d’onore, la normalizzazione della contraccezione, il cambiamento della morale riguardo la nudità pubblica, all’accettazione dell’omosessualità e della pornografia, la possibilità di forme alternative di sessualità e la legalizzazione dell’aborto. In tutto ciò le scene di nudo all’interno dei film furono dunque tollerate e persino abusate.

Banfi e Bouchet in La moglie va in città

Tra gli altri attori della Commedia Sexy all’italiana si possono annoverare anche Carlo Giuffré, Enrico Montesano, Lino Toffolo, Renato Pozzetto, Giorgio Porcaro, Vittorio Caprioli, Diego Abatantuono, Andrea Roncato, Alberto Lionello, Massimo Boldi, Teo Teocoli e le attrici Barbara Bouchet, Janet Agren, Nadia Cassini, Anna Maria Rizzoli, Carmen Russo, Lilli Carati, Femi Benussi, Zeudi Araya, Eva Aulin, Annie Belle, Senta Berger, Florinda Bolkan, Mimsy Farmer, Lory Del Santo, Laura Gemser, Nikki Gentile, Sylva Koscina, Dagmar Lassander, Marisa Mell, Nieves Navarro, Lorraine De Selle, Brigitte Petronio, Dominique Sanda, Romy Schneider, Anita Strindberg, Lara Wendel, María Baxa, Ursula Andress, Carroll Baker, Agostina Belli, Pamela Prati, Erika Blanc, Rita Calderoni, Stefania Casini, Paola Senatore, Annamaria Clementi, Francesca Romana Coluzzi, Donatella Damiani, Cinzia De Ponti, Orchidea De Santis, Ria De Simone, , Silvia Dionisio, Leonora Fani, Rosa Fumetto, Ely Galleani, Ida Galli, Daniela Giordano, Gabriella Giorgelli, Serena Grandi, Eva Grimaldi, Lisa Leonardi, Malisa Longo, Michela Miti, Rosalba Neri, Daniela Poggi, Maria Rosaria Riuzzi, Sabrina Siani, Jenny Tamburi, Marilù Tolo, Carmen Villani, Laura Antonelli.

I principali registi della commedia sexy furono invece: 

  • Pasquale Festa Campanile
  • Michele Massimo Tarantini
  • Nando Cicero
  • Mariano Laurenti
  • Marino Girolami
  • Giovanni Grimaldi
  • Romolo Guerrieri
  • Giuliano Carnimeo
  • Sergio Martino
  • (Fernando Di Leo)
  • (Lucio Fulci)

Anticipatore del genere si può dire possa essere stato il regista Oscar Brazzi (fratello del più famoso Rossano, attore) con i titoli Il diario segreto di una minorenne (1968), Vita segreta di una diciottenne (1969), Intimità proibite di una giovane sposa (1970) che però sono considerati un genere a parte, ovvero la Commedia erotica familiare a cui si attribuisce erroneamente l’origine a Grazie zia di Salvatore Samperi  (1968) che, se pur “pruriginoso”, è un film impegnato incentrato sul rapporto incestuoso -all’interno di una famiglia borghese – tra un nipote in sedia a rotelle (il Lou Castel de I pungi in tasca) e la sorella di sua madre (Lisa Gastoni). Per questo motivo alcuni fanno partire la filmografia della commedia sexy da Vedove inconsolabili in cerca di… distrazioni di Bruno Gaburro del 1968.

La soldatessa alle grandi manovre

Uno dei padri nobili del filone soft-erotico della commedia erotica all’italiana anni settanta è considerato La poliziotta (1974) di Steno (scritto da Sergio Donati e Luciano Vincenzoni) con una Mariangela Melato premiata col David (in realtà è una vigilessa) non perché ne contenga i temi ma i personaggi. Nel film infatti non c’è alcun nudo della Melato e la locandina (la trovate in alto fra le tante) si può davvero considerare ingannevole rispetto agli intenti del film. Successivamente invece vennero girati tre “sequel” apocrifi (La poliziotta fa carriera, La poliziotta della squadra del buon costume La poliziotta a New York), tutti e tre di Michele Massimo Tarantini nei quali il ruolo della poliziotta è interpretato da Edwige Fenech (e in tutti e quattro i film è presente Alvaro Vitali).

Ma il vero proliferare del genere si avviò nel 1971 con tre film di Mariano Laurenti: Mazzabubù… Quante corna stanno quaggiù? , Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda  e La bella Antonia, prima monica e poi dimonia usciti rispettivamente il 25 febbraio, 23 agosto e 12 ottobre 1972 …praticamente una catena di montaggio.

Mario Carotenuto in L’insegnate balla con tutta la classe

Il 1973 è un anno chiave: il 29 marzo esce con grandissimo successo Malizia (diretto dal Samperi di Grazie zia, infatti è un erotico familiare in piena regola) che lancia Laura Antonelli (già presente ne Il merlo Maschio e, sotto Natale dello stesso anno, in Sessomatto di Dino Risi) e due settimane dopo – il 12 aprile – esce anche quello che diventerà uno dei film più cult del filone, ovvero Giovannona Coscialunga disonorata con onore di Sergio Martino con Edwige Fenech.

Annata fondamentale fu poi il 1975 nel quale uscirono, tra gli altri, L’insegnate con Edwige Fenech (l’11 luglio, con scene segnanti come l’incendio di un peto direttamente dal deretano di Vitali) e La liceale con Gloria Guida (31 ottobre). E poi L’infermiera con l’ex Bond-girl Ursula Andress, La moglie vergine e Grazie…nonna entrambi di Franco Martinelli con la divina Fenech.

Edwige Fenech, L’insegnante va in collegio

E così nel 1976 uscirono addirittura una ventina di pellicole che diedero sfogo a fantasie sessuali di vario tipo, in divisa e non, tra scuole, questure, caserme con titoli come: La professoressa di lingue, La professoressa di scienze naturali, Le seminariste, La pretora, Le impiegate stradali, La dottoressa del distretto militare, La dottoressa sotto il lenzuolo, La poliziotta fa carriera, L’affittacamere, La portiera nuda.

Tra il 1978 e il 1982 fecero presto in tempo a saturare il genere e tra soldatesse, infermiere, cameriere e un infinità di professoresse, liceali, ripetenti, compagne di banco giustamente arrivò Pierino, personaggio nato dalle barzellette e interpretato da Alvaro Vitali.

Gloria Guida è L’infermiera di notte

Rimasti solo con mogli e amanti i protagonisti della commedia sexy si diradarono; gli ultimi colpi di coda furono dati nell’82 da Carmen Russo (Buona come il pane , Giovani, belle…probabilmente ricche) e da Lory Del Santo (La gorilla e il mitico W la foca!) prima di andare entrambe a mostrare le proprie grazie in modo molto soft nell’indimenticabile contenitore comico di Canale 5 Drive In (presentato dal redivivo Gianfranco D’Angelo).

Carmen Russo è La maestra di sci

Forse il canto del cigno è lasciato proprio alla maggiorata Carmen Russo e all’infaticabile Alvaro Vitali dietro la regia di Nando Cicero con Paulo Roberto Cotechiño centravanti di sfondamento a settembre del 1984. In seguito infatti il genere venne abbandonato. Arrivò tardi Serena Grandi, lanciata da Brass nell’85 con Miranda che si spogliò integralmente nella commedia Rimini Rimini dell’87, proprio quando ormai non era più in voga svestirsi e le inquadrature tornarono anzi a nascondere le parti più intime del corpo femminile. Fiacchissimi e ancora più imbarazzanti tra il 1990 e il 1991 Pierino torna a scuola di Laurenti e Malizia 2mila di Samperi; davvero fuori tempo massimo nel 1996 Chiavi in mano, remake di Quel gran pezzo dell’Ubalda.

Laura Antonelli, iconica in Malizia

Ed ecco ora 15 – in realtà 16 – tra i migliori film della commedia sexy anni 70 e 80

  • Il merlo maschio & Malizia
  • Giovannona Coscialunga disonorata con onore
  • La liceale
  • La poliziotta fa carriera
  • L’insegnante
  • Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda
  • L’infermiera
  • La professoressa di lingue
  • La soldatessa alla visita militare
  • La dottoressa del distretto militare
  • La compagna di banco
  • La professoressa di scienze naturali
  • Classe mista
  • La vergine, il toro, il capricorno
  • La moglie vergine

…..

LEGGI ANCHE : I Migliori film Di Claudia Cardinale (65 immagini)

Segui Il Sorpasso Cinema su

Facebook , YouTube , Instagram ,

 Twitter PinterestTumblrLinkedin,

REDDIT , TIK TOK TELEGRAM.

Film completo L’infermiera nella corsia dei militari :

Film completo L’insegnate va in collegio :

Film completo Zucchero, miele e peperoncino :

Commedia Sexy tutti i film: filmografia ragionata

  • 1968 Vedove inconsolabili in cerca di… distrazioni di Bruno Gaburro
  • 1968 La matriarca di Pasquale Festa Campanile
  • 1969 Certo, certissimo, anzi… probabile di Marcello Fondato
  • 1970 Il trapianto di Steno
  • 1970 Quando le donne avevano la coda di Pasquale Festa Campanile
  • 1970 Il prete sposato di Marco Vicario
  • 1970 Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa di Marcello Fondato
  • 1971 Il merlo maschio di Pasquale Festa Campanile
  • 1971 Non commettere atti impuri di Giulio Petroni
  • 1971 Homo Eroticus di Marco Vicario
  • 1971 La prima notte del dottor Danieli, industriale, col complesso del… giocattolo di Giovanni Grimaldi
  • 1971 Quante volte… quella notte di Mario Bava
  • 1971 Quando le donne persero la coda di Pasquale Festa Campanile
  • 1972 Mazzabubù… Quante corna stanno quaggiù? di Mariano Laurenti
  • 1972 Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda di Mariano Laurenti
  • 1972 La bella Antonia, prima monica e poi dimonia di Mariano Laurenti
  • 1972 Le mille e una notte all’italiana di Carlo Infascelli
  • 1973 Paolo il caldo di Marco Vicario
  • 1973 Giovannona Coscialunga disonorata con onore di Sergio Martino
  • 1973 Malizia di Salvatore Samperi
  • 1973 Nonostante le apparenze… e purché la nazione non lo sappia… All’onorevole piacciono le donne di Lucio Fulci
  • 1973 Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella di Nando Cicero
  • 1973 Quando le donne si chiamavano madonne di Aldo Grimaldi
  • 1973 La vedova inconsolabile ringrazia quanti la consolarono di Mariano Laurenti
  • 1974 La governante di Giovanni Grimaldi
  • 1974 La cugina di Aldo Lado
  • 1974 Peccato veniale di Salvatore Samperi
  • 1974 La poliziotta di Steno
  • 1974 La signora gioca bene a scopa? di Giuliano Carnimeo
  • 1974 La sbandata di Alfredo Malfatti
  • 1974 La nipote di Nello Rossati
  • 1974 Innocenza e turbamento di Massimo Dallamano
  • 1975 Il vizio di famiglia di Mariano Laurenti
  • 1975 Conviene far bene l’amore di Pasquale Festa Campanile
  • 1975 Stangata in famiglia di Franco Nucci
  • 1975 Cassiodoro il più duro del pretorio di Oreste Coltellacci
  • 1975 Il cav. Costante Nicosia demoniaco ovvero: Dracula in Brianza di Lucio Fulci
  • 1975 L’insegnante di Nando Cicero
  • 1975 La liceale di Michele Massimo Tarantini
  • 1975 Frankenstein all’italiana di Armando Crispino
  • 1975 L’infermiera di Nello Rossati
  • 1975 L’educanda, di Franco Lo Cascio
  • 1975 Grazie… nonna di Franco Martinelli
  • 1975 La moglie vergine di Franco Martinelli
  • 1975 Amore mio spogliati… che poi ti spiego! di Fabio Pittorru
  • 1975 Quant’è bella la Bernarda, tutta nera, tutta calda di Lucio Dandolo
  • 1976 La professoressa di lingue di Demofilo Fidani
  • 1976 Le seminariste di Guido Leoni
  • 1976 Classe mista di Mariano Laurenti
  • 1976 Frittata all’italiana di Alfonso Brescia
  • 1976 Cattivi pensieri di Ugo Tognazzi
  • 1976 40 gradi all’ombra del lenzuolo di Sergio Martino
  • 1976 L’affittacamere di Mariano Laurenti
  • 1976 Un toro da monta di Roberto Mauri
  • 1976 Prima notte di nozze di Corrado Prisco
  • 1976 Le impiegate stradali – Batton Story di Mario Landi
  • 1976 La portiera nuda di Luigi Cozzi
  • 1976 Peccatori di provincia di Tiziano Longo
  • 1976 Il comune senso del pudore di Alberto Sordi
  • 1976 La pretora di Lucio Fulci con Edwige Fenech, Giancarlo Dettori, Oreste Lionello, Raf Luca
  • 1976 La professoressa di scienze naturali di Michele Massimo Tarantini
  • 1976 La dottoressa del distretto militare di Nando Cicero
  • 1976 Atti impuri all’italiana di Oswald Bray
  • 1976 La dottoressa sotto il lenzuolo di Gianni Martucci
  • 1976 La poliziotta fa carriera di Michele Massimo Tarantini
  • 1976 Voto di castità di Joe D’Amato
  • 1977 La vergine, il toro e il capricorno di Luciano Martino
  • 1977 Taxi Girl di Michele Massimo Tarantini
  • 1977 Messalina, Messalina! di Bruno Corbucci
  • 1977 La compagna di banco – di Mariano Laurenti, con Lilli Carati, Lino Banfi, Gianfranco D’Angelo e Alvaro Vitali
  • 1977 La soldatessa alla visita militare di Nando Cicero
  • 1977 Spogliamoci così, senza pudor di Sergio Martino
  • 1978 La liceale nella classe dei ripetenti – con lo stesso gruppo di attori, ad eccezione di Mario Carotenuto, sostituito da Gianfranco D’Angelo di Michele Massimo Tarantini
  • 1978 Voglia di donna di Franco Bottari
  • 1978 L’insegnante va in collegio di Mariano Laurenti
  • 1978 La soldatessa alle grandi manovre di Nando Cicero
  • 1978 L’insegnante viene a casa di Michele Massimo Tarantini
  • 1979 Gegè Bellavita di Pasquale Festa Campanile
  • 1979 Il corpo della ragassa di Pasquale Festa Campanile, con Lilli Carati, Enrico Maria Salerno e Renzo Montagnani
  • 1979 La patata bollente di Steno, con Renato Pozzetto, Massimo Ranieri e Edwige Fenech
  • 1979 Dove vai se il vizietto non ce l’hai? di Marino Girolami (come Franco Martinelli)
  • 1979 Scusi, lei è normale? di Umberto Lenzi
  • 1979 La poliziotta della squadra del buon costume di Michele Massimo Tarantini
  • 1979 L’infermiera di notte di Mariano Laurenti, con Gloria Guida, Lino Banfi, Mario Carotenuto e Alvaro Vitali
  • 1979 L’infermiera nella corsia dei militari di Mariano Laurenti, con Nadia Cassini, Lino Banfi e Alvaro Vitali
  • 1979 Lady Football di Italo Martinenghi
  • 1979 La liceale seduce i professori di Mariano Laurenti
  • 1979 L’insegnante balla… con tutta la classe di Giuliano Carnimeo
  • 1979 Sabato, domenica e venerdì di Sergio Martino, Pasquale Festa Campanile e Castellano e Pipolo
  • 1979 Tre sotto il lenzuolo di Michele Massimo Tarantini, Domenico Paolella
  • 1979 La liceale, il diavolo e l’acquasanta di Nando Cicero
  • 1980 La cameriera seduce i villeggianti
  • 1980 C’è un fantasma nel mio letto di Claudio De Molinis
  • 1980 L’insegnante al mare con tutta la classe di Michele Massimo Tarantini
  • 1980 La ripetente fa l’occhietto al preside di Mariano Laurenti
  • 1980 La dottoressa ci sta col colonnello di Michele Massimo Tarantini
  • 1980 La moglie in vacanza… l’amante in città di Sergio Martino
  • 1980 La moglie in bianco… l’amante al pepe di Michele Massimo Tarantini, con Lino Banfi, Nieves Navarro, Pamela Prati e Javier Vinas
  • 1980 Zucchero, miele e peperoncino di Sergio Martino, con Edwige Fenech, Lino Banfi, Pippo Franco e Renato Pozzetto
  • 1981 Il marito in vacanza di Alessandro Lucidi e Maurizio Lucidi, con Lilli Carati, Renzo Montagnani, Enzo Cannavale e Bombolo
  • 1981 Pierino il fichissimo di Alessandro Metz, con Adriana Russo, Alessandra Canale, Vincenzo Crocitti, Jimmy il Fenomeno
  • 1981 Cornetti alla crema di Sergio Martino
  • 1981 Spaghetti a mezzanotte di Sergio Martino
  • 1981 La poliziotta a New York di Michele Massimo Tarantini
  • 1981 Pierino contro tutti di Marino Girolami
  • 1981 Mia moglie torna a scuola di Giuliano Carnimeo
  • 1982 Buona come il pane di Riccardo Sesani
  • 1982 Pierino colpisce ancora di Marino Girolami
  • 1982 Giovani, belle… probabilmente ricche di Michele Massimo Tarantini, con Nadia Cassini, Carmen Russo, Alessandra Canale, Gianfranco D’Angelo
  • 1982 W la foca! di Nando Cicero, con Lory Del Santo, Michela Miti, Alessandra Canale, Moana Pozzi, Bombolo, Franco Bracardi, Dagmar Lassander
  • 1982 Biancaneve & Co. di Mario Bianchi, con Michela Miti, Franco Bracardi, Gianfranco D’Angelo, Oreste Lionello, Gianni Magni, Enzo Garinei, Aldo Ralli, Tiberio Murgia, Martufello
  • 1982 Sballato, gasato, completamente fuso di Steno
  • 1982 Ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande di Sergio Martino
  • 1982 La gorilla di Romolo Guerrieri
  • 1983 Paulo Roberto Cotechiño centravanti di sfondamento, con Alvaro Vitali, Carmen Russo
Il prete sposato, Buzzanca e Bouchet