Il primo film sul lockdown italiano è una commedia. Era inevitabile che prima o poi arrivasse e ad una velocità incredibile è già arrivato.
Parliamo della prima commedia italiana sulla pandemia e sui mesi dell’isolamento il cui titolo è Lockdown all’italiana ed è stata scritta e diretta da Enrico Vanzina, che esordisce così alla regia (ha sempre fatto lo sceneggiatore) dopo la scomparsa del fratello Carlo, a luglio di due anni fa.

LEGGI ANCHE : Quarantena Coronavirus: 15 film sulla solitudine e l’isolamento

Il film, che sarà nei cinema italiani a partire dal prossimo 15 ottobre racconta la storia di due coppie oramai “scoppiate”, ma costrette a rimanere insieme, chiuse in casa a causa del lockdown realmente avvenuto nei mesi scorsi. I protagonisti del film sono Ezio Greggio, Paola Minaccioni, Martina Stella e Ricky Memphis e in ruoli minori Maurizio Mattioli,  Riccardo Rossi e Maria Luisa Jacobelli.

LEGGI ANCHE Il cinepanettone 2020 di Boldi & De Sica si intitola…

L’annuncio poco fa su Twitter e Instagram. Lockdown all’italiana è un vero instant movie e ci si chiede già come sia stato possibile girarlo in così poco tempo, nella riservatezza e nel silenzio totale, dato che è già pronto per debuttare in sala. Come si sa, i set cinematografici di tutto il mondo sono rimasti fermi per parecchi mesi, con migliaia di lavoratori dello spettacolo che hanno dovuto affrontare un periodo molto difficile. Conoscendo i normali tempi richiesti per la pre-produzione di un film, le riprese e la post-produzione di un film ci si chiede: non sarà stato mica realizzato in modo sbrigativo? Si vedrà.

LEGGI ANCHE: Come un gatto in tangenziale: si gira il sequel, nuovi nomi nel cast

Segui Il Sorpasso Cinema su Facebook , YouTube , Instagram ,

 Twitter PinterestTumblrLinkedin