L’unico film italiano in corsa per la Palma d’oro ha già vinto un premio.

Il prix La Libera, premio off della Croisette,  è andato a Il traditore di Marco Bellocchio e a Les misérables di Ladj Ly.

Il traditore è stato acquistato dalla Sony per la distribuzione americana

Assegnato dai cinefili,  che per tutta la durata del festival hanno trovato le schede di voto ai tavoli della Libera,  noto ristorante di Cannes frequentato da critici, giornalisti, attori, produttori di tutto il mondo, il premio precede di 24 ore il responso della giuria del festival.

Prodotto da Beppe Caschetto e Rai cinema il film di Marco Bellocchio è stato applaudito per oltre un quarto d’ora al termine della proiezione ufficiale di ieri al Grande Théâtre  Lumière. Il film è distribuito nelle sale italiane da 01 distribution.

Analoga accoglienza è stata riservata all’inizio del festival all’opera prima del trentanovenne  regista francese di origini Maliane, Ladj Ly.

Lo scorso anno  furono  premiati Dogman di Matteo Garrone  e Capharnaum di Nadine Labaki entrambi entrati nel palmares ufficiale.

Anche questa seconda edizione del Prix La Libera è stata organizzata in collaborazione con France Odeon, festival del cinema francese di Firenze e Minerva Pictures.

marco-bellocchio-il-traditore-758x505.jpg
Il regista a Cannes con gli attori

 

 

Seguici su Facebook!